Vai a…

Showbiznews

Raccontare il business dello showbusiness

Showbiznews on YouTubeRSS Feed

8 Dicembre 2019

Lucisano Media Group: accordi con Mediaset e piattaforme Over The Top


Lucisano Media Group ha siglato accordi di licenza per 41 opere per un valore complessivo di oltre 3 milioni di euro, distribuendole su canali tradizionali e nuove piattaforme digitali.
Dai media tradizionali alle nuove piattaforme digitali. Lucisano Media Group, società a capo del noto gruppo italiano attivo nella produzione e distribuzione nel settore audiovisivo, come pure nella gestione di multiplex, ha siglato nuovi accordi di licenza di diritti televisivi per 41 film.
Nel dettaglio, Lucisano Media Group ha concluso un contratto con Reti Televisive Italiane S.p.A. (RTI), società controllata dal Gruppo Mediaset, per la licenza di titoli nuovi e di catalogo LMG. Allo stesso tempo si sono concluse le trattative con le principali piattaforme Over – The – Top per la concessione in licenza di 30 titoli. Il valore complessivo delle vendite ammonta a oltre 3 milioni di euro.
Questi accordi si aggiungono a quelli già in essere – in via diretta o tramite distributori terzi – con tutti i principali operatori del settore attivi in Italia – siano essi broadcasters free e pay tv che gestori di piattaforme digitali di nuova generazione – per lo sfruttamento della library del Gruppo, offrendo la possibilità di valorizzare su nuovi mercati un patrimonio filmico che attualmente conta oltre 300 opere.
“Gli accordi riflettono il nostro impegno per valorizzare le opere in ogni fase della catena del valore: dal debutto in sala o in prima serata fino ai successivi passaggi televisivi o sulle piattaforme digitali on demand – afferma Federica Lucisano, amministratore delegato di Lucisano Media Group – La richiesta di contenuti audiovisivi di qualità continua a crescere e il nostro approccio integrato alla filiera dell’audiovisivo ci consente di sfruttare al meglio le potenzialità di una library che ripercorre la storia del cinema italiano dal 1958 a oggi, spaziando tra epoche e generi diversi”.

Print Friendly, PDF & Email
Share

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie daDistribuzione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi