Vai a…

Showbiznews

Raccontare il business dello showbusiness

Showbiznews on YouTubeRSS Feed

18 luglio 2018

Progetto We are Bosch. We are Colourful


Spread the love

È un progetto innovativo We are Bosch. We are Colourful!, promosso da Bosch Italia in collaborazione con l’Associazione Movi&Co. per la realizzazione del primo video corporate dell’azienda.

Per la prima volta nella storia della multinazionale tedesca i dipendenti delle 19 sedi italiane sono stati chiamati infatti esaminare e a votare attraverso il sito Share our We le idee proposte e a scegliere il regista dell’opera di cui saranno anche attori.
Greg Ferro, eletto dai dipendenti Bosch, è il vincitore della sfida tra i 10 registi candidati e ha il compito di interpretare la trasformazione dell’azienda e tradurla in immagini.

Il progetto We are Bosch. We are Colourful!, iniziato a metà maggio, avrà una durata complessiva di 6 mesi ed è caratterizzato dalla presenza di un video in tutte le fasi di lavorazione. L’azienda ha registrato un video per comunicare al regista il risultato della votazione. La clip è stata recapitata al videomaker via skype ed è stata ripresa in diretta anche la sua reazione.
Nelle settimane successive, Greg Ferro si è occupato direttamente dei casting online: ha indicato le caratteristiche dei personaggi che avrebbe voluto e i dipendenti si sono candidati con un videoselfie. Sono stati gli stessi dipendenti a votare e a determinare le selezioni, che si sono chiuse a fine settembre. Le riprese sono iniziate lo scorso 18 ottobre e a dicembre ci sarà la presentazione ufficiale del video.

L’Associazione Movi&Co da 12 anni ha come obiettivo quello di scoprire, sostenere e promuovere giovani registi e di dare visibilità al loro talento, un vero e proprio hub, un luogo di incontro e connessione professionale fra la creatività e il mondo aziendale.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altre storie daMarketing

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi