Vai a…

Showbiznews

Raccontare il business dello showbusiness

Showbiznews on PinterestRSS Feed

22 settembre 2017

Gli ultimi saranno ultimi

Gli ultimi saranno ultimi. Un amaro rovesciamento della frase evangelica che fotografa la vita di Luciana (Paola Cortellesi). Vive con il marito Stefano (Alessandro Gassmann) in un paesino del Lazio: lei operaia in attesa di rinnovo, lui simpatico cialtrone sempre in ballo con affari e spacconate.
Quando l’azienda scopre che Luciana è incinta, la lascia a casa senza troppi scrupoli e lì inizia la Via Crucis della donna: Stefano s’imbarca nell’ennesimo affare fallimentare, i soldi finiscono, l’orizzonte si fa sempre più ristretto e soffocante.
Finché una sera Luciana si presenta nella sua ex azienda chiedendo di essere riassunta e si ritrova a puntare una pistola contro i dirigenti e il poliziotto Antonio Zanzotto (Fabrizio Bentivoglio).
Gli ultimi saranno ultimi nasce come monologo teatrale di Massimiliano Bruno (qui regista e co-sceneggiatore con la Cortellesi, Furio Andreotti, Gianni Corsi) in cui l’attrice protagonista interpretava una mezza dozzina di personaggi.
Portato al cinema, il testo ovviamente non è più a misura di mattatrice e oltre ad alcuni cambiamenti (la poliziotta diventa maschio), dà un volto al transessuale Manuela/Manuel (Irma Carolina Di Monte) e al guardiano (Stefano Fresi).
Oltre a quello di Luciana, Gli ultimi saranno ultimi diventa così una galleria di ritratti di perdenti, esclusi, naufraghi. Di ultimi, appunto. Peccato che nel voler seguire tutte le storie così messe in campo il film le perda in parte per strada, senza riuscire a metterle a fuoco in maniera compiuta.
La parabola più completa e compatta è quella di Luciana, la protagonista, anche per merito della Cortellesi (ma tutti i suoi compagni di squadra sono ammirevoli).
Il risultato finale è squilibrato: troppo spazio a Luciana e poco ai satelliti, come se Bruno non avesse avuto il coraggio di decidere tra il racconto corale e quello imperniato sulla singola protagonista.
Print Friendly, PDF & Email

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi