Il sogno di Clio è un’opera teatrale ideata da Carmen Morello e scritta da Gennaro Francione.
Un sogno (quello di Clio) di arte e di artisti, di elementi onirici e di realtà. Il dramma multimediale racconta la storia del ciabattino-poeta Carlo, di Alberobello. Innamorato di Maria, che diventa sua sposa donandogli 4 figli, è costretto a lasciare la famiglia e a partire per il fronte: è scoppiata la Grande Guerra. Maria lo tradirà con il compare di battesimo Francesco. Il marito, scoperta la tresca, ucciderà la moglie ferendo gravemente l’amante.
Carlo attraverso le 10 muse cercherà una redenzione dall’uxoricidio commesso per purificare la sua coscienza appesantita dal misfatto malgrado l’assoluzione dei giudici. Su quella via di ascesi estetica tenterà anche una ripresa di una vena poetica prima inesauribile e poi disseccata dai tragici eventi.

Per maggiori informazioni e per proporsi come sponsor karmen.morello@tiscali.it

Print Friendly, PDF & Email
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi