Jason Bourne vive in clandestinità, lontano da occhi indiscreti e all’interno dei circuiti legati ai combattimenti illegali. Quando però il suo ex contatto della CIA lo informa di avere scoperto la verità sul suo reclutamento, Bourne torna a indagare. E questo scatena una colossale caccia all’uomo che si dipana tra la Atene, Londra, Las Vegas.

Per il capitolo numero 5 della saga dedicata allo “smemorato di Langley”, la Universal ha deciso di cambiare rotta: messo da parte il sequel dello spin-off The Bourne Legacy, ha richiamato in servizio Matt Damon, Julia Stiles e Paul Greengrass (anche autore della sceneggiatura con Christopher Rousse), con l’aggiunta di Alicia Vikander, Tommy Lee Jones e Vincent Cassel.
Con le major sempre più a corto di idee, il mix spionaggio-azione-thriller sembra per ora la miglior carta da giocare, dall’inossidabile 007 alla saga di Mission: Impossible all’orrido Operazione U.N.C.L.E.
Del mazzo, la serie di Bourne si è sempre caratterizzata per la sua esplicita impronta politica. Dal primo film, in cui Bourne era un killer della CIA che aveva perso la memoria in seguito a una missione, il personaggio protagonista è sempre stato contro i suoi ex datori di lavoro.
Ora il veterano Bourne si muove nel mondo influenzato e svelato da Snowden, Assange e Wikileaks (non citati nel film, ma facilmente decrittabili): una ragnatela informatica e ideologica che il nostro affronta, per fortuna, con i suoi vecchi metodi: poche parole (in tutto dirà una ventina di frasi) e molta azione. Greengrass da questo punto di vista è uno dei miglior registi in circolazione e catapulta Bourne nei principali scenari di crisi della nostra epoca: l’Atene in rivolta e strozzata dalla Troika, la Londra pre-Brexit, la città simbolo della società dello spettacolo Las Vegas…
Immerso in uno scenario livido, quasi sempre notturno, disseminato di trappole, false piste e rivelazioni, il film, girato senza un attimo di tregua, piacerà anche agli appassionati dell’azione pura e dura.

Print Friendly, PDF & Email
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi