ANSA/UFFICIO STAMPA
ANSA/UFFICIO STAMPA

La corrispondenza è quella d’amorosi sensi tra la giovane studentessa universitaria Amy Ryan (Olga Kurylenko), a tempo perso stunt-woman per il cinema, e lo stagionato professore di astrofisica Ed Phoerum (Jeremy Irons).
L’uomo a un certo punto scompare, ma non scompaiono affatto le sue lettere, i suoi video e i messaggini su WhatsApp. Dov’è finito? È come si spiega questa corrispondenza diventata cartacea e digitale al tempo stesso, ma non più fisica?

ANSA/UFFICIO STAMPA
ANSA/UFFICIO STAMPA

Un passo falso. Dopo il bel La migliore offerta, Giuseppe Tornatore (che firma anche soggetto e sceneggiatura) punta a ripetere l’operazione: produzione ad alto budget, set e star internazionali, atmosfere piovose, ovattate, misteriose, con un velo di gotico e soprannaturale.
Peccato, appunto, che stavolta il progetto sia sia rivelato un passo falso. Che Tornatore avesse il mistery nelle sue corde lo aveva già dimostrato in Una pura formalità, La sconosciuta, nel citato La migliore offerta.
Ancora una volta, la messa in scena è accurata, anche troppo, le atmosfere distillate, le interpretazioni efficaci. Il disagio, nello spettatore, tuttavia serpeggia fin dall’inizio, nel dialogo a base di canottiere e odori corporali tra Amy ed Ed.

ANSA/UFFICIO STAMPA
ANSA/UFFICIO STAMPA

Uno scambio di involontaria autoironia che è non un incidente di percorso, come si spera all’inizio, ma la spia di quel che seguirà, o meglio di quel che sentiremo: una sceneggiatura costellata di dialoghi artefatti e artificiosi, che anziché coinvolgere e turbare irrita, quando non fa sorridere, e non di piacere.
Se fossimo in ambito informatico, diremmo che l’incastro tra copione e messa in scena fa “crashare” il film, lo fa uscire di strada, come succede ad Amy nel film.
La differenza è che lei è una stunt e che sa padroneggiare l’incidente per il film che sta girando, Tornatore depista e spreca.

Print Friendly, PDF & Email
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi